Disfunzione Erettile Legata al'Uso di Antidolorifici

Uno studio nuovo suggerisce che l'uso a lungo termine di analgesici oppioidi per il dolore alla schiena è legato al rischio alto di disfunzione erettile (DE). I risultati sono pubblicati online nel numero della rivista Spine il 15 maggio. L'autore principale Richard A. Deyo, un investigatore con il Kaiser Permanente Centro di Ricerca Sanitaria dice in una dichiarazione: "Gli uomini che assumono farmaci antidolorifici oppioidi per un lungo periodo di tempo hanno il più alto rischio di disfunzione erettile".

Con i suoi colleghi, Deyo, che è anche professore di Medicina di Famiglia del'Università di Salute e Scienza in Oregon, ha scoperto il legame analizzando le cartelle cliniche elettroniche di oltre 11.000 uomini participanti in un piano di salute. Credono che il loro studio è il primo per trovare un collegamento mediante cartelle mediche elettroniche.

Il motivo per cui hanno fatto lo studio era perché gli uomini con dolore cronico a volte sperimentano la disfunzione erettile a causa della depressione, il fumo, età, o ipogonadismo legato ad oppioidi (testosterone basso a causa di uso di antidolorifici). Ma poco si sa di quanto frequente è la DE negli uomini con dolore alla schiena, e quali fattori di rischio sono importanti. Così hanno cercato i record elettronici per scoprire se gli uomini che usano antidolorifici erano anche alla più probabilità di essere prescritti la sostituzione di testosterone o di farmaci per la disfunzione erettile.

Hanno trovato 11.327 uomini in Oregon e Washington iscritti nel piano di salute Kaiser Permanente che sono andati a visitare il loro medico lamentando di dolore alla schiena nel 2004. Per ogni paziente hanno esaminato le registrazioni della farmacia fatte sei mesi prima e sei mesi dopo la visita di mal di schiena per scoprire se avessero ricevuto oppioidi e sostituzione di testosterone o farmaci per DE.

L'analisi ha mostrato che oltre il 19% degli uomini che hanno preso oppioidi ad alto dosaggio (classificati come più di 120 mg di morfina - equivalente) per almeno quattro mesi sono stati anche prescritti sostitutiva del testosterone o di farmaci per la disfunzione erettile. Questo confrontato con solo il 7 % che hanno ricevuto prescrizioni di DE, ma non hanno preso oppioidi. Degli uomini che hanno preso oppioidi a basso dosaggio per almeno quattro mesi, il 12 % ha ricevuto anche la prescrizione per la sostituzione di testosterone o farmaci per la disfunzione erettile.

Cercando gli altri fattori, Deyo e colleghi hanno scoperto che l'età sopra 60, depressione ed altre malattie, o l'uso di sonniferi (sedativi ipnotici, come benzodiazepine), sono tutti stati legati alla disfunzione erettile. L'età è il fattore più importante, gli uomini di età tra 60-69 sono alla probabilità 14 volte più alta di essere prescritti farmaci per DE rispetto agli uomini di 18 – 29 anni. Tuttavia, quando hanno preso gli effetti di questi fattori nelle figure, hanno trovato che i pazienti trattati con oppioidi ad alto dosaggio erano ancora il 50% in più di probabilità di essere dato prescrizioni per la disfunzione erettile rispetto agli uomini che non prendono gli antidolorifici.

Deyo dice che solo perché hanno trovato questo legame tra DE ed antidolorifici, non significa che antidolorifici davvero causano la disfunzione erettile, ma è "qualcosa che pazienti e medici dovrebbero sapere per decidere se gli oppioidi dovrebbero essere usati per trattare il mal di schiena."